Domenica



Reduce da discotecamenti vari ho dormito al mare.
Sveglia alle ore 13.
Prima aria di mare dell’anno.
Assaporata da un terrazzo soleggiato.
Poi la spiaggia sotto i piedi.
Rumore di ondine ancora un po’ troppo fredde.
Un paio d’amici con me.
Energia vitale per quattro cagate spiaggiose.
Qualche lotta. Qualche corsa folle.
Palline che volano in cerchio. Acrobazie nonsense.
E in mezzo ovviamente:
bella piadina squacquerone e rucola!
Mitico piadinaro di Cervia…


Il giusto respirone domenicale per affrontare una dura settimana!

Annunci