Camminar per Malta

Anche se probabilmente molto connessi tra di loro,
dal “socio/psicopatico” sono tornato al genere “evasione dalla realtà” credo.
Nel farlo, un pomeriggio, torno a casa da “scuola” e mi raso la testa.
Bravo ragazzo, sì.
Poco prima di questo ho sgambettato in infradito per Malta.
Una settimana per assaporare un posto mai visto.
Ho immerso i miei sensi superamplificati dalla voglia di partire,
per le strade, città, coste e spiagge della bella isoletta.
Qualche flash per i naviganti.
Romantica, La Valletta è la capitale di Malta.
E’ fortificata in pietra; parla di cavalieri, guerra e battaglie.
Puoi concederti un tuffo sempre,
le acque che la circondano sono amiche accoglienti.
Il Grand Harbour è contagiato dal fascino del mare,
in tutte le sue parti, ovunque: è ipnotico e meraviglioso.
Saltiamo a Gozo, rocciosa e silenziosa.
Il mare, colorato, scava grotte e bellezze ovunque.
Acque fredde, sole caldo, leggero vento.
Mediterraneo di spine, cespuglietti e scogliere.
Coste ruvide, selvagge che parlano una lingua diversa dal solito.
Alla fine vi porto a Comino.
Un’isola-puntino.
Tanta gente qui, per la Blue Lagoon.

..
.
(Sospirone)
Non preoccupatevi, almeno, adesso, di domenica, la piscina è aperta.
Annunci