Gaio Cazzeggio

Giovedì mare.
Venerdì meritato riposo.
Sabato megafesta.
Domenica meritato riposo.
Giorni duri.
Che poi si ricomincia a studiare.Al mare andai in pedalò.
Per sguazzare un ora nell’acqua alta.

Sì c’è anche il mio nuovo trash-telo.
E onde.
Che fatica, non ho più il fisico.
Tornato con un colorito nuovo.
E un bruciorino sulle spalle.

La megafesta invece era il Gay Pride 2008.

Bologna Pride.
Bellissimo corteo infinito.
Colori e musica.
Roba da far perdere la testa.
E via in mezzo a ballar!
Musica musica musica!
Come dare ad un bambino un intero chiosco di dolciumi.
E dirgli “Fai pure tutto quel che ti va!”.
Grande.
Speculazioni politico-sociali a parte è stata una gran bella festa.
Sull’utilità-inutilità poi me ne curo ben poco.
Mi ingozzo felice e, sazio, spero che la prossima sia vicina!

Annunci

6 Pensieri su &Idquo;Gaio Cazzeggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...